Perché Hillary Clinton avverte l'amministrazione Biden di regolamentare il mercato delle criptovalute?

0


Durante un'intervista a MSNBC, Hillary Clinton ha continuato a suggerire scenari ipotetici in cui le criptovalute potrebbero destabilizzare gli Stati Uniti e ha invitato l'amministrazione Biden a regolamentarle poiché teme che attori statali e non statali manipolino il ruolo del dollaro USA.

Letture correlate | Segnali inversi: perché la debolezza di Bitcoin è attribuita alla forza del dollaro

Clinton ha avvertito che le persone stanno appena iniziando a vedere la necessità di regolamentare i mercati delle criptovalute e ha invitato a immaginare "la combinazione dei social media, gli algoritmi che guidano i social media, l'accumulo di somme di denaro ancora più grandi attraverso il controllo di alcune catene di criptovalute",

L'ex candidato presidenziale ha già espresso le sue opinioni inamichevoli sulle criptovalute, vedendole come una minaccia per gli Stati Uniti.

Allo stesso modo, per Clinton, le nazioni di Cina e Russia sono ostacoli manipolativi per il paese.

Stiamo guardando non solo gli stati, come la Cina o la Russia o altri, che manipolano la tecnologia di ogni tipo a loro vantaggio, stiamo guardando gli attori non statali, di concerto con gli stati o da soli, che destabilizzano i paesi, destabilizzano il dollaro come valuta di riserva.

Clinton pensa che l'amministrazione Biden debba affrontare molte domande sul ruolo delle criptovalute nella nazione degli Stati Uniti e nella sua economia, ma ha aggiunto che potrebbe non avere molto tempo per farlo.

L'ex Segretario di Stato spera che l'attuale amministrazione cercherà di operare "esattamente" nel modo che ritiene migliore in base a ciò che ha "sentito da loro", il che significa che le loro opinioni sui regolamenti corrispondono alla sua ostilità.

Abbiamo certamente bisogno di nuove regole per l'era dell'informazione, perché le nostre leggi attuali, il nostro quadro, semplicemente non sono adeguati per quello che stiamo affrontando.

Gli Stati Uniti stanno marciando verso una maggiore ostilità verso le criptovalute?

La scorsa settimana, l'ex Segretario di Stato ha lanciato un avvertimento simile durante la Bloomberg New Economy Conference, dove ha affermato che le criptovalute rappresentano un rischio per la stabilità della nazione e della valuta statunitensi (il dollaro USA).

Clinton crede che lo "sforzo interessante e in qualche modo esotico" del mining di criptovalute possa minare il ruolo del dollaro e sembrava considerare il divieto totale di criptovalute simili a quelle cinesi:

Sembra che la Cina impedirà ai sistemi di pagamento tecnologici esterni, come lo sviluppo delle criptovalute, di svolgere un ruolo importante all'interno della Cina. Penso che riconoscano, dando il loro nazionalismo, forse prima di altre nazioni, che questa potrebbe essere una minaccia diretta alla sovranità.

D'altro canto, il senatore Pat Toomey aveva dichiarato a settembre che il divieto della Cina era un vantaggio per gli Stati Uniti e twittato la sua opinione sul lato positivo dell'innovazione e della libertà economica, che Hillary Clinton ancora non riesce ad affrontare.

Pechino è così ostile alla libertà economica che non può nemmeno tollerare che la sua gente partecipi a quella che è probabilmente l'innovazione finanziaria più entusiasmante degli ultimi decenni. La libertà economica porta a una crescita più rapida e, in definitiva, a un tenore di vita più elevato per tutti.

Inoltre, Jerome Powell è stato appena nominato presidente della Federal Reserve statunitense per far fronte all'accelerazione dell'inflazione e ad altre sfide che l'economia della nazione sta affrontando. Powell è stato diffidente nei confronti delle criptovalute, ma ha anche affermato che non opterebbe per un divieto, ma per controlli normativi sulle stablecoin.

Letture correlate | Bitcoin si dirige verso $ 35.000 mentre lo stimolo di Biden fa male al dollaro USA

La capitalizzazione di mercato totale delle criptovalute a $ 2,5 trilioni nel grafico giornaliero | Fonte: TradingView.com





Leave A Reply

Your email address will not be published.