Miramax fa causa a Quentin Tarantino per i NFT di "Pulp Fiction". Tarantino va avanti

0


Questo sarà interessante. Miramax ha inviato una lettera di diffida a Quentin Tarantino e al suo team in merito alle NFT "Pulp Fiction" che stanno cercando di vendere. Tarantino ha risposto che ne aveva il diritto e ha continuato a promuoverli. Miramax ha fatto causa. Solo un mese fa, l'azienda era tanti auguri a Tarantino, E ora eccoci qui. E lo spettacolo è appena iniziato.

Letture correlate | "Human One" di Bleeple, una scultura + ibrido NFT, venduto per $ 28,9 milioni da Christie's

Da un lato, Miramax era la società di produzione di "Pulp Fiction" e detiene ancora i diritti del capolavoro del 1994. Dall'altro, Tarantino ha conservato il diritto di pubblicare la sceneggiatura e le NFT si basano su quel manufatto storico. Tuttavia, Miramax sostiene che poiché un NFT scambia le mani con una singola vendita, non conta come pubblicazione. E questa è solo la punta dell'iceberg.

Esploriamo ulteriormente il caso.

Le caratteristiche uniche degli NFT "Pulp Fiction" di Tarantino

Quando The Secret Network ha annunciato che Quentin Tarantino era il primo artista con cui stavano lavorando, il nostro sito gemello Bitcoinist ha reagito. Hanno rapidamente segnalato sulla “proposta di valore unica” della società in generale e sulle NFT “Pulp Fiction” in particolare.

“La versione NFT di Tarantino sarà la prima del suo genere per la blockchain. Sette NFT unici arriveranno sul mercato, con script scritti a mano originali di "Pulp Fiction" e commenti audio esclusivi dello stesso Tarantino.

The Secret Network è una blockchain di privacy di livello 1 creata da SCRT Labs. La proposta di valore unica di The Secret Network sta nel nome; le NFT saranno “segrete” e accessibili solo al proprietario delle NFT”.

Proprio questo fatto rende la causa infinitamente interessante. Solo la persona che acquista l'NFT può vedere cosa c'è dentro, quindi Miramax non ha idea del tipo di contenuto per cui sta facendo causa. Sanno solo di possedere i diritti dell'immagine e del materiale scartato, ma, oltre ai rapporti e al materiale di marketing, sono all'oscuro quanto il resto di noi sul contenuto effettivo.

Il giorno dell'annuncio, The Secret Network rrilasciato una dichiarazione che cita lo stesso regista.

"Sono entusiasta di presentare queste scene esclusive di PULP FICTION ai fan". dice Tarantino. "Secret Network e Secret NFT offrono un mondo completamente nuovo di connessione tra fan e artisti e sono entusiasta di farne parte".

Le parole di Tarantino suggeriscono tempi più semplici. Non siamo più vicini a quel palco.

SCRT price chart on Binance | Source: SCRT/USD on TradingView.com

Cosa dice la causa di Miramax?

Il seme lungo di 60 pagine è già disponibile online. Questo estratto riassume la posizione di Miramax:

“Il fatto che Tarantino abbia tenuto fuori Miramax è particolarmente problematico perché ha concesso e assegnato quasi tutti i suoi diritti su Pulp Fiction (e tutti i suoi elementi in tutte le fasi di sviluppo e produzione) a Miramax nel 1993, compresi i diritti necessari per i “segreti di Pulp Fiction” che intende vendere. I "diritti riservati" limitati di Tarantino in base agli accordi operativi sono troppo ristretti per lui per produrre, commercializzare e vendere unilateralmente i Pulp Fiction NFT.

Inoltre, Bart Williams, avvocato della Miramax, è stato molto più duro in una recente dichiarazione citato da Variety:

"Questo gruppo ha scelto di ignorare incautamente, avidamente e intenzionalmente l'accordo firmato da Quentin invece di seguire il chiaro approccio legale ed etico di comunicare semplicemente con Miramax sulle sue idee proposte", ha detto Williams. "Questo sforzo una tantum svaluta i diritti NFT su 'Pulp Fiction', che Miramax intende massimizzare attraverso un approccio strategico e globale".

A chi si riferisce Williams quando dice "questo gruppo"? Probabilmente The Secret Network, che ha risposto via Twitter. "Gli NFT hanno lo scopo di potenziare i creatori, collegandoli direttamente con il loro pubblico e le loro comunità", hanno affermato. “Ora alcuni nel mondo dei media vogliono fare un enorme passo indietro. Siamo al fianco dei creatori".

Letture correlate | Christie's Will mette all'asta opere d'arte originali dalla collezione Veefriends NFT di Gary Vee

È carino, ma The Secret Network e Tarantino hanno il diritto legale di vendere quei NFT "Pulp Fiction"? Dovremmo vedere il contenuto per determinarlo. Cosa che non possiamo fare. E nemmeno Miramax.

Per chiudere, ecco un video di Tarantino che impara per la prima volta sugli NFT:

Featured Image: Screenshot from this tweet's video | Charts by TradingView





Leave A Reply

Your email address will not be published.