La Banca Mondiale dice che non può aiutare El Salvador per quanto riguarda Bitcoin

0


Secondo un rapporto di Reuters, la Banca Mondiale afferma di non poter aiutare El Salvador con l'implementazione di Bitcoin come moneta a corso legale.

Il 9 giugno, la proposta di legge per rendere Bitcoin a corso legale nella piccola nazione centroamericana è stata approvata dall'Assemblea legislativa (con 62 voti su 84 a favore).

Secondo un altro rapporto di Reuters, il 10 giugno, il Fondo monetario internazionale (FMI) ha dichiarato quel giorno di essere preoccupato per ciò che El Salvador intende fare con Bitcoin.

Gerry Rice, un portavoce del FMI, ha dichiarato durante una conferenza stampa programmata:

L'adozione del bitcoin come moneta a corso legale solleva una serie di questioni macroeconomiche, finanziarie e legali che richiedono un'analisi molto attenta… Stiamo seguendo da vicino gli sviluppi e continueremo le nostre consultazioni con le autorità.



<!–

–>

Ieri, un portavoce della Banca Mondiale ha detto a Reuters via e-mail:

Ci impegniamo ad aiutare El Salvador in molti modi, anche per la trasparenza valutaria e i processi normativi…

Sebbene il governo si sia rivolto a noi per assistenza su bitcoin, questo non è qualcosa che la Banca Mondiale può supportare date le carenze ambientali e di trasparenza.

Alejandro Zelaya, ministro delle finanze nel gabinetto del presidente Nayib Bukele, ha affermato ieri che El Salvador non "sostituisce il dollaro USA come moneta a corso legale".

DISCLAIMER

Le opinioni e le opinioni espresse dall'autore, o da qualsiasi persona citata in questo articolo, sono solo a scopo informativo e non costituiscono consulenza finanziaria, di investimento o di altro tipo. Investire o scambiare criptovalute comporta il rischio di perdite finanziarie.

CREDITO IMMAGINE

Foto di "petre_barlea" via Pixabay

.(tagsToTranslate)Bitcoin(t)$BTC



Leave A Reply

Your email address will not be published.