Bitcoin: Asset Manager guadagna $ 1,1 miliardi in 6 mesi da un investimento di $ 600 milioni

0


Hamish Baillie, direttore degli investimenti presso il gestore patrimoniale con sede nel Regno Unito Ruffer Investment Company Limited ("Ruffer") ha recentemente parlato dell'esperienza della sua azienda con gli investimenti in Bitcoin.

Ruffer è una società di investimento chiusa costituita a Guernsey, un'isola nel Canale della Manica. È stato fondato nel 1994 e conta circa 6.600 clienti in tutto il mondo, "principalmente individui e famiglie, fondi pensione e enti di beneficenza". Al 30 novembre 2020, aveva 20,3 miliardi di sterline (o circa 26 miliardi di dollari) di asset in gestione (AUM).

Il 15 dicembre 2020, Ruffer ha annunciato che nel novembre 2020, i gestori del "Ruffer Multi-Strategies Fund" avevano ridotto l'esposizione del fondo all'oro a favore di Bitcoin.

Secondo un avviso di aggiornamento del portafoglio pubblicato sul sito web del London Stock Exchange (LSE), Ruffer ha affermato che, nonostante le turbolenze causate dalla pandemia di COVID-19, il suo portafoglio ha "fatto forti progressi" nel 2020, con un valore patrimoniale netto ( NAV) rendimento totale del 12,2% (all'8 dicembre 2020):

In primavera e all'inizio dell'estate, l'oro e le obbligazioni indicizzate all'inflazione hanno registrato buoni risultati. Più di recente, le azioni economicamente sensibili hanno reagito molto positivamente al successo dei vaccini covid-19, portando il portafoglio al rialzo."

Più interessante, Ruffer ha affermato che nel novembre 2020 i gestori del suo fondo Multi-Strategies avevano compiuto una mossa difensiva, riducendo l'esposizione all'oro e aggiungendo esposizione a Bitcoin, e che la dimensione di questa esposizione era "attualmente equivalente a circa il 2,5% di il portafoglio”.

Ruffer ha affermato che l'aggiunta di un'esposizione a Bitcoin ha dato al fondo "una piccola ma potente polizza assicurativa contro la continua svalutazione delle principali valute mondiali". Ha continuato dicendo che Bitcoin "diversifica gli investimenti (molto più grandi) dell'azienda in oro e obbligazioni indicizzate all'inflazione e funge da copertura per alcuni dei rischi monetari e di mercato che vediamo".

Quindi, il 16 dicembre 2020, Zack Voell ha scritto in un rapporto per Coindesk che un portavoce di Ruffer Investment aveva chiarito (via e-mail) un'importante dichiarazione nella nota di aggiornamento del portafoglio della società agli azionisti.



<!–

–>

Più specificamente, questa persona ha detto a Coindesk che la cifra del 2,5% menzionata in quel memo si riferiva alla percentuale di AUM dell'azienda che rappresentava l'esposizione a Bitcoin. In effetti, ha affermato che l'esposizione a Bitcoin di Ruffer "è pari a circa £ 550 milioni, pari a circa il 2,7% del patrimonio dell'azienda in gestione".

Ebbene, domenica scorsa (6 giugno), il direttore degli investimenti di Ruffer ha dichiarato a "The Sunday Times" che l'azienda aveva deciso di chiudere la sua posizione Bitcoin dopo aver realizzato oltre 1,1 miliardi di dollari di profitti in meno di sei mesi, e che questa decisione di incassare il Il mercato delle criptovalute per ora era in parte dovuto alle preoccupazioni che i giovani, il cui commercio di criptovalute secondo l'azienda ha alimentato il rally di Bitcoin negli ultimi mesi, sarebbero stati scambiati di meno ora che i blocchi di COVID-19 stanno per finire.

Baillie ha detto:

Quando il prezzo è raddoppiato, abbiamo preso dei profitti per i nostri clienti a dicembre e all'inizio di gennaio. Abbiamo gestito attivamente la posizione e quando abbiamo venduto l'ultima tranche ad aprile l'utile totale era di poco superiore a 1,1 miliardi di dollari.

Tuttavia, afferma che l'azienda è aperta all'idea di tornare sul mercato dei Bitcoin ad un certo punto in futuro:

Se hai una strategia multi-asset, le cose che si comportano in modi diversi sono davvero utili. Non ha senso essere multi-asset se tutti i tuoi diversi asset si muovono con le stesse dinamiche.

DISCLAIMER

Le opinioni e le opinioni espresse dall'autore, o da qualsiasi persona citata in questo articolo, sono solo a scopo informativo e non costituiscono consulenza finanziaria, di investimento o di altro tipo. Investire o scambiare criptovalute comporta il rischio di perdite finanziarie.

CREDITO IMMAGINE

Foto di “Karolina Grabowska” via Pexels

.(tagsToTranslate)Bitcoin(t)$BTC(t)crypto



Leave A Reply

Your email address will not be published.