Il fallimento globale della Fiat spingerà i paesi a entrare in Bitcoin, afferma Max Keizer

0


Il toro di Bitcoin e l'ospite di Keizer Report Max Keizer afferma che i paesi si rivolgeranno a bitcoin per ottenere sollievo in mezzo a un calo generale del fiat globale.

Parlando nell'edizione più recente di Blockchain Interviews, Keizer ha previsto che gli investitori e le potenze globali si sarebbero rivolti ad asset di valore in caso di fallimento della fiat. Il toro di lunga data del bitcoin ha affermato che il mercato dell'oro non riuscirà a soddisfare l'appetito per gli investitori, portando a una significativa ricaduta su BTC e cripto-asset.

Egli ha detto:

Lavori sui numeri e non c'è molto (oro) in giro. Se avevi bisogno di acquistare 300 tonnellate d'oro, non lo troverai, non al prezzo attuale. Sarà come "Va bene, ti vendo 300 tonnellate d'oro ma te lo venderò a $ 25.000 l'oncia, puoi avere tutto quello che vuoi a $ 25.000".



<! –

->

Keizer ha continuato, dicendo che le banche centrali si sarebbero rivolte a bitcoin e fondi sovrani come rifugio. Il conduttore di Keizer Report ha affermato che le banche centrali riconosceranno la comprovata sicurezza di bitcoin e il design "a prova di errore del 99,9%" come un'alternativa interessante al fiat.

Egli ha detto:

Vedrai che i paesi inizieranno ad accumulare Bitcoin e inizieranno anche a estrarre Bitcoin, e poi inizieranno a sovvenzionare i soldi in cui avrebbero sovvenzionato l'industria energetica e sovvenzionata nello spazio minerario di Bitcoin. Allora entra in gioco la teoria dei giochi.

Keizer prevedeva che i paesi avrebbero iniziato a "sovvenzionare" l'estrazione di bitcoin per mantenerne la sicurezza e la concorrenza, portando a una successiva esplosione di prezzo fino a $ 400.000.

Credito immagine in primo piano: foto tramite Pixabay.com

. (tagsToTranslate) bitcoin btc fiat banche centrali keizer fiat gold



Leave A Reply

Your email address will not be published.