Il 38% degli scambi di criptovalute interagisce con entità ad alto rischio nel 25% o più delle loro transazioni

0


/ Ultima / 2020/07/38-di-cripto-scambi-interagire-con-alto rischio-entità-in25-o-più-di-loro-transazioni /

Il 38% degli scambi di criptovalute interagisce con entità ad alto rischio nel 25% o più delle loro transazioni

38-di-cripto-scambi-interagire-con-rischio-entità ad alto-in25-o-più-di-loro-transazioni

Il principale fornitore di dati di criptovaluta CryptoCompare ha pubblicato una versione aggiornata del suo benchmark di criptovaluta. Il rapporto specifica che il 38% degli scambi di criptovalute interagisce con entità ad alto rischio nel 25% o più delle loro transazioni.

Secondo il benchmark di Exchange di CryptoCompare, le interazioni con entità ad alto rischio sono prese in considerazione quando il fornitore di dati crittografici sta effettuando scambi. Queste interazioni sono misurate in base al punteggio di rischio di interazione di CipherTrace, che definisce il rischio transazionale "deanonimizzando le entità a rischio e le attività illecite per identificare le fonti criminali di fondi e l'esposizione al riciclaggio di denaro".

CryptoCompare quindi segna gli scambi in base alla percentuale di transazioni condotte con entità ritenute ad alto rischio. Questi includono criminali, mercati e venditori darknet, progetti di gioco d'azzardo, operatori di malware, mixer di criptovaluta, operatori di ransomware e indirizzi di sanzioni OFAC.

I dettagli del benchmark che indirizzano fino al 25% delle transazioni condotte con queste entità ricevono alcuni punti, ma quelli sopra il suddetto marchio non ne ricevono nessuno. In particolare, il 38% degli scambi di criptoasset era al di sopra di esso.

<! –

->

I dati condivisi nel rapporto descrivono in dettaglio che gli scambi di criptoasset di livello superiore, quelli classificati da AA a B nel rapporto, interagiscono meno con queste entità, mentre gli scambi di livello inferiore, quelli con rating C-E, interagiscono di più. Mentre entrambi gli scambi relativi ad AA, Coinbase e Gemini, non hanno avuto interazioni con entità ad alto rischio, alcuni degli scambi con rating A, BB e B.

Come riportato da CryptoGlobe, lo Exchange Benchmark ha anche rivelato che le borse di livello superiore stanno guadagnando quote di mercato rispetto alle borse di livello inferiore. Descrive in dettaglio che gli scambi di alto livello hanno rappresentato il 32% dei volumi globali nel quarto trimestre del 2019, mentre nel primo trimestre di quest'anno hanno rappresentato il 36%.

Nel secondo trimestre del 2020, le borse di primo livello rappresentavano già il 40% del volume degli scambi globali. A giugno questi scambi hanno raggiunto una quota di mercato del 46%. Gli scambi di livello inferiore, hanno visto la loro quota del volume totale degli scambi dello spazio scendere dal 68% al 60% negli ultimi tre trimestri.

Immagine in primo piano tramite Pixabay.



Leave A Reply

Your email address will not be published.