Solo il 27% dei Bitcoin circolanti si è spostato nel 2020; Perché questo conta

0


L'attuale attacco di Bitcoin al trading laterale ha offerto scarse informazioni sulle sue prospettive a medio termine.

Nuovi dati mostrano ora che l'azione dei prezzi di Bitcoin per tutto il 2020 è stata guidata da un numero significativamente limitato di partecipanti al mercato, il che potrebbe spiegare perché la criptovaluta abbia oscillato tra $ 9.000 e $ 10.000 per oltre sei settimane.

Secondo una società di analisi, solo il 27% dell'offerta circolante di BTC si è spostata nel 2020. Ciò significa che il restante 73% è rimasto inattivo, con gli operatori attivi che utilizzano margine, futures e opzioni probabilmente la fonte di tutta la sua volatilità.

Questo perché i dati mostrano che la salute fondamentale della criptovaluta di riferimento sta iniziando a crescere, potenzialmente aprendo le porte affinché possa vedere un ulteriore rialzo nelle settimane e nei mesi a venire.

La Salute Sottostante di Bitcoin cresce mentre i dati On e Off-Chain mostrano segnali rialzisti

Il periodo di consolidamento di più settimane di Bitcoin ha colpito il sentimento degli investitori, portando molti a prevedere che la criptovaluta si guasterà presto e inizierà una nuova tendenza al ribasso.

Ci sono fattori che supportano questa idea, tra cui il triplo superiore a $ 10,500 attualmente in gioco, i rifiuti consecutivi che ha pubblicato a $ 10.000 e i massimi inferiori che ha stabilito.

C'è un indicatore che mostra che Bitcoin ha subito una crescente salute fondamentale durante questo periodo di consolidamento, suggerendo che il suo prossimo movimento potrebbe favorire gli acquirenti.

La bussola di Glassnode – un indicatore realizzato dalla società di ricerca – mostra che la criptovaluta è passata lentamente in territorio rialzista negli ultimi mesi.

“Per la quinta settimana consecutiva, la bussola è in Regime 1, che rappresenta uno stato rialzista per il mercato e per l'attività sulla catena. L'andamento dei prezzi dell'RNL e dei bitcoin è leggermente diminuito rispetto alla settimana precedente, ma rimane saldamente nella zona verde ", hanno spiegato indicando il grafico mostrato di seguito.

Continuano inoltre a spiegare che la posizione stabile di Bitcoin all'interno della zona verde è un buon segno per le sue prospettive a medio termine.

"Questa stabilità costante, sia on-chain che off-chain, è un buon segno per BTC … Mentre questo sentimento rialzista non si tradurrà necessariamente in guadagni immediati per il prezzo di BTC, le prospettive a lungo termine sono ottimistiche".

BTC Price Action Guidata da un piccolo gruppo di partecipanti al mercato

Secondo altri dati di Glassnode, solo il 27% dell'offerta circolante di Bitcoin è stata spostata nel 2020. Il resto è rimasto inattivo.

Ciò significa che il mercato è attualmente guidato da una piccola percentuale di partecipanti al mercato, poiché è probabile che solo una frazione di questo 27% venga spostata a seguito di scambi attivi.

Rafael Schiltze-Kraft – CTO di Glassnode – ne ha parlato in un recente tweet, detto:

"Solo il 27% della fornitura circolante di #Bitcoin si è spostato nel 2020. Esatto, il 73% di tutti i bitcoin esistenti (~ 13,5 milioni di BTC) è rimasto inattivo dal 2019 e prima."

Featured image from Shutterstock.





Leave A Reply

Your email address will not be published.